BUCA DEL BANDITO e il GRAVITY PARK

Sentieri curati direttamente dai ragazzi del Gravity Park, che si impegnano giornalmente a renderli impeccabili.
Partenza direttamente dall’Hotel, salendo fino a Cima del Monte. Affronteremo un trail difficile che corre veloce e guidato in un fitto bosco, stretto tra il Volterraio a nord, Cima del Monte e Campo della Valle a sud. Con Vignola invece passiamo a un trail molto vario e appagante per fondo e ambienti solcati con le ruote artigliate delle nostre bici. Si tratta del primo trail recuperato da Elba Gravity Park e prende il nome da un antico caseggiato posto vicino a un mulino.

Il trail “Laghetto Rosso” parte ai piedi del monte Giove, (dove è situato il rudere di una fortezza militare del xv secolo). Subito a sinistra si apre un’ ampio sentiero che si inoltra nella valle di Rio Albano costeggiando un bosco di lecci. A questo punto il sentiero si fa più stretto e si entra in un tratto di bosco più fitto, molto caratteristico. Usciti dal bosco non vi mancherà molto prima di ammirare il Laghetto Rosso, con la sua particolare e spettacolare colorazione rosso sangue, conferita dall’ematite, detta anche “pietra sanguigna”.

Con Scalette cambia tutto, si passa da un trail semplice e adatto a riscaldarsi a uno che non molla mai. La difficoltà e la pendenza sono crescenti fino alla conclusione sulla strada della Falconaia, a monte della bella spiaggia di Bagnaia. Rientro in Hotel .

  • Durata : mezza giornata
  • Distanza : La distanza ed il dislivello del tour possono variare a seconda delle esigenze del cliente.
  • Costo : 35,00 euro
  • Difficolta’ : 5 stelle

ENDURO CUP – GOLFO DI LACONA

Sentieri realizzati e curati dalla Comunita’ di Lacona, in occasione della gara di coppa di Enduro e MTB.
Partenza direttamente dall’ Hotel. Saliamo per la GTE fino ad incontrare il sentiero Zedda, prova di coppa di Enduro E-Bike. Discenderemo fino alla Spiaggia di Lacona per poi risalire in quota fino al monte Tambone. Prenderemo poi il sentiero Capo Fonza, una penisola incontaminata immersa nel Parco dell’Arcipelago Toscano con un forte impatto paesaggistico.
Si parte in prossimità di un antico caprile in pietra, per tuffarsi nel primo tratto della prova roccioso con fondo abbastanza mosso e in forte pendenza. In questo tratto la vegetazione e’ bassa, tipicamente mediterranea.
Un veloce rettilineo sabbioso ci immette nella seconda parte del percorso, fatto di stretti tornanti e rilanci ripidi e tecnici, in un sottobosco di lecci. Il fondo e’abbastanza compatto ma non mancano passaggi fra massi e pietre.
L’ultima parte ci porta sulla ex strada della Segagnana, fatta di rocce e canali sabbiosi .

  • Durata : mezza giornata
  • Distanza : La distanza ed il dislivello del tour possono variare a seconda delle esigenze del cliente.
  • Costo : 35,00 euro
  • Difficolta’ : 5 stelle

LA VIA DEL GRANITO

Sentieri curati dai ragazzi dell’Elba Ovest.
Partenza con Shuttle in direzione  Monte Perone (quota 616m). Risalita del sentiero della GTE fino ad intercettare il sentiero 107 Masso alla Quata .

E’ un itinerario fra i più belli e selvaggi di tutta l’isola: si attraversano ambienti incontaminati e boschi di pinete che ricordano le Alpi. Lungo un bel sentiero in falsopiano si arriva a Masso alla Quata, da cui si può ammirare uno splendido paesaggio che degrada fino al mare.

Fra giganteschi massi di granito e fitti boschi, non è raro incontrare gruppi di mufloni dalle possenti corna.

Segue una serie di divertenti discese che sono state teatro di una gara di coppa Toscana di Enduro e poi ancora un bel single-track impegnativo fra il granito (Sassi Ritti ), fino a scendere alla spiaggia di Cavoli. Rientro in hotel con Shuttle.

  • Durata : mezza giornata
  • Distanza : La distanza ed il dislivello del tour possono variare a seconda delle esigenze del cliente.
  • Costo : 35,00 euro
  • Difficolta’ : 5 stelle

ELBA OVEST – GRANITO

Shuttle fino al Monte Perone (quota mt 616). Partenza dal Monte Perone affrontando la salita della GTE  fino ad intercettare il sentiero della Valle della Nivera (quota 761m) con vista sul Monte Capanne, la cima più alta dell’Isola, percorrendo una franata di massi di granito fino a risalire il sentiero  a quota 839m. Da questo punto il sentiero scende per raggiungere l’Eremo di San Cerbone (quota 529m).
Una volta ripreso il sentiero della GTE, raggiungeremo il Monastero della Madonna del Monte (625m); in quota il panorama e’ da mozzafiato: un altopiano fra massi di granito, ginestre e scorci bellissimi sulla costa e sulla Corsica. Percorreremo il sentiero della Serraventosa e risaliremo il sentiero del Troppolo; breve pausa al vecchio semaforo marittimo  dismesso dell’Isola d’Elba che si affaccia sul canale di Corsica. Da qui si godrà di una vista mozzafiato. Discenderemo il sentiero, impegnativo con passaggi obbligati e curve strette fra il granito, fino a Chiessi, piccolo borgo marino. Shuttle per rientro in hotel.

  • Durata : intera giornata
  • Distanza : La distanza ed il dislivello del tour possono variare a seconda delle esigenze del cliente.
  • Costo : 50,00 euro
  • Difficolta’ : 5 stelle

 

La sentieristica elbana e’ talmente vasta che gli itinerari non finiscono qui …
Abbiamo solo proposto una selezione fra gli itinerari più’ conosciuti.
Siamo in grado di realizzare percorsi personalizzati per qualsiasi esigenza .